Documenti

Il GAL VALLI SAVONESI basa la propria attività su PROGETTI INTEGRATI, PROGETTI PILOTA e PROGETTI DI COOPERAZIONE sviluppati e messi a punto grazie al lavoro di animazione territoriale. E’ impegno del partenariato tradurre i progetti e i programmi di massima in azioni concrete sul territorio.

NORMATIVA DI RIFERIMENTO

 

Delibera di Giunta regionale n.605 del 30 giugno 2016

Approvazione del documento "condizioni generali di validità dei regimi di aiuto previsti dal PSR 2014/2020 e di ammissibilità delle operazioni soggette alle regole sugli aiuti di stato"

 

Delibera di Giunta regionale n.884 del 4 ottobre 2016

Modifica delle disposizioni di cui alla dgr n.605/2016 per i regimi di aiuto relativi alle misure del PSR 2014 - 2020

 

Regolamento di esecuzione (UE) n. 747 dell'11 maggio 2015

recante deroga al regolamento di esecuzione (UE) n. 809/2014 per quanto riguarda il termine ultimo per la presentazione della domanda unica, delle domande di aiuto o delle domande di pagamento, il termine ultimo per la comunicazione di modifiche alla domanda unica o alla domanda di pagamento e il termine ultimo per le domande di assegnazione di diritti all'aiuto o di aumento del valore di diritti all'aiuto nell'ambito del regime di pagamento di base per l'anno 2015

 

Regolamento (UE) n. 1303/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013

Disposizioni comuni sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione, sul Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca e disposizioni generali sul Fondo europeo di sviluppo regionale, sul Fondo sociale europeo, sul Fondo di coesione e sul Fondo europeo per gli affari marittimi e la pesca, e che abroga il regolamento (CE) n.1083/2006 del Consiglio

 

Regolamento (UE) n.1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013

Sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR) e che abroga il regolamento (CE) n.1698/2005 del Consiglio

 

Regolamento (UE) n.1306/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013

Finanziamento, gestione e monitoraggio della politica agricola comune e che abroga i regolamenti del Consiglio (CEE) n. 352/78, (CE) n. 165/94, (CE) n. 2799/98, (CE) n.814/2000, (CE) n.1290/2005 e (CE) n.485/2008

 

Regolamento (UE) n. 1307/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013

Norme sui pagamenti diretti agli agricoltori nell'ambito dei regimi di sostegno previsti dalla politica agricola comune e che abroga il regolamento (CE) n. 637/2008 del Consiglio e il regolamento (CE) n.73/2009 del Consiglio

 

Regolamento (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013

Organizzazione comune dei mercati dei prodotti agricoli e che abroga i regolamenti (CEE) n. 922/72, (CEE) n.234/79, (CE) n.1037/2001 e (CE) n.1234/2007 del Consiglio

 

Regolamento (UE) n. 1310/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio del 17 dicembre 2013

Disposizioni transitorie sul sostegno allo sviluppo rurale da parte del Fondo europeo agricolo per lo sviluppo rurale (FEASR), modifica il regolamento (UE) n. 1305/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto concerne le risorse e la loro distribuzione in relazione all'anno 2014 e modifica il regolamento (CE) n. 73/2009 del Consiglio e i regolamenti (UE) n. 1307/2013, (UE) n. 1306/2013 e (UE) n. 1308/2013 del Parlamento europeo e del Consiglio per quanto concerne la loro applicazione nell'anno 2014

 

Regolamento (EU, Euratom) n.1311/2013 del Consiglio del 2 dicembre 2013

Quadro finanziario pluriennale per il periodo 2014-2020

 

Fonte Agriligurianet.it – per i testi completi di queste normative e del PSR della Regione Liguria visita il sito:

http://www.agriligurianet.it/it/impresa/sostegno-economico/programma-di-sviluppo-rurale-psr-liguria/psr-2014-2020/normativa.html

 

 

STRUTTURA DEL GAL

 

ASSEMBLEA

Gli aderenti all’Accordo di Collaborazione del GAL Valli Savonesi partecipano all’Assemblea del GAL alla quale compete la definizione degli obiettivi generali del programma, l’approvazione di eventuali varianti sostanziali, la valutazione dei risultati raggiunti e la decisione circa l’esclusione. L’Assemblea viene convocata almeno una volta l’anno dal Presidente ed ogni qual volta ritenuto necessario da almeno 1/3 degli aventi diritto di voto.

L’ Assemblea ha sede presso il Centro di Sperimentazione ed Assistenza Agricola, Regione Rollo, 98, Albenga.

All’assemblea partecipano, in forma gratuita, componenti privati e pubblici a cui è attribuita una percentuale di voto sulla base della rappresentanza e presenza operativa sul territorio del GAL, secondo un’intesa raggiunta tra tutti i partner sottoscrittori dell’Accordo e di seguito indicata:

Rappresentanza privata % di voto Nominativo componente Rappresentanza pubblica % di voto Nominativo componente/i % di voto
Coldiretti provinciale 10 CALLERI GEROLAMO CCIAA Riviere di Liguria – CeRSAA 7 FASOLO ANTONIO 7
CIA provinciale 10 GEDDO OSVALDO Comuni appartenenti al partenariato presentato nella Mis. 19.1 GAL “Valli Savonesi” 22 ODDO ALESSANDRO 4
BUSCHIAZZO DANIELE 4
DOGLIO SIMONE 4
BRACCO ROBERTO 3
REVETRIA PIETRO 2
NIERO MASSIMO 3
FRACCHIA AMEDEO 2
Confagricoltura provinciale 10 INTRONA MICHELE Associazione L’Altra Via del Finalese 6 FRASCHERELLI UGO 6
CNA provinciale 4 CARBONE GIANNI Provincia 3 NIERO MASSIMO 1
FRACCHIA AMEDEO 2
Confartigianato 4 BECCO MASSIMO ANCI LIGURIA 3 BRACCO ROBERTO 1
REVETRIA PIETRO 2
LegaCoop LIGURIA 3 ESPOSTO BARBARA CONSORZIO BIM 1 BACCINO ILARIO 1
Confcooperative 3 GAGGINO SIMONE Ordine Agronomi 1 PALAZZO FABIO DELEGA – ISETTA LORENZO 1
Federturismo – UISV 5 BERTA ALESSANDRO Parco Biegua 1 BUSCHIAZZO DANIELE 1
Ass. Le Tre Terre 1 FUMAGALLI CARULLI OMBRETTA Parco Piana Crixia 1 BRACCO ROBERTO 1
IPS 1 ROVERE ANDREA Parco Bric Tana 1 PIZZORNO PIETRO 1
F. CIMA 2 FERRARIS LUCA 2
Guide Alpine 1 CAVANNA LORENZO 1
TOTALI 51 49 49

L’Assemblea individua al proprio interno un Consiglio Direttivo, chiamato a definire nel dettaglio gli strumenti politici, gestionali, tecnici e amministrativi per il raggiungimento degli obiettivi generali della SSL del GAL Valli Savonesi.

 

CONSIGLIO DIRETTIVO

Il Consiglio Direttivo è l’espressione dell’assemblea del GAL Valli Savonesi e ne determina il numero.

Al Consiglio direttivo partecipano, in forma gratuita, componenti privati e pubblici a cui è attribuita una percentuale di voto in base a quanto stabilito dall’Assemblea:

Rappresentanza privati % di voto Nominativo componente Rappresentanza pubblico % di voto Nominativo componente/i % di voto
Coldiretti provinciale 11 MORONI SIMONE CCIAA Riviere di Liguria – CeRSAA 7 FASOLO ANTONIO 7
CIA provinciale 11 GEDDO OSVALDO Comuni appartenenti al partenariato presentato nella Mis. 19.1 GAL “Valli Savonesi” 28 ODDO ALESSANDRO 4
BUSCHIAZZO DANIELE 4
DOGLIO SIMONE 4
BRACCO ROBERTO 4
REVETRIA PIETRO 4
NIERO MASSIMO 4
FRACCHIA AMEDEO 4
Confagricoltura provinciale 11 INTRONA MICHELE Associazione L’Altra Via del Finalese 8 FRASCHERELLI UGO 8
CNA provinciale 4 CARBONE GIANNI PROVINCIA 2 NIERO MASSIMO 1
FRACCHIA AMEDEO 1
Confartigianato 4 BECCO MASSIMO ANCI LIGURIA 2 BRACCO ROBERTO 1
REVETRIA PIETRO 1
LegaCoop Liguria 4 ESPOSTO BARBARA F. CIMA 2 FERRARIS LUCA 2
Confcooperative 4 VIAGGI RICCARDO
Federturismo – UISV 2 BERTA ALESSANDRO
TOTALI 51 49 49

 

Ogni rappresentanza esprime un voto che ha valore in base alla percentuale che le è stata attribuita.

La seduta è valida se è rispettata la maggioranza, in valore percentuale, del settore privato sul pubblico inoltre la seduta è valida in prima convocazione se si raggiunge almeno una percentuale di voti pari al 51% ; la seduta è valida in seconda convocazione se si raggiunge almeno una percentuale di voti pari al 25 %.

Dopo tre assenze consecutive il Componente decade e dovrà essere sostituto da parte della sua rappresentanza. Il Consiglio Direttivo ha sede presso il Centro di Sperimentazione ed Assistenza Agricola, Regione Rollo, 98, Albenga.

 

PRESIDENTE DEL GAL

Il Presidente del GAL è nominato dal Consiglio Direttivo nel proprio seno ed è il legale rappresentante del Gal Valli Savonesi. Egli convoca e presiede il Consiglio, ne determina l’ordine del giorno, rappresenta legalmente il GAL nei confronti di terzi ed in giudizio, cura l’esecuzione dei deliberati del Consiglio, vigila e dirige l’attività del GAL.

Nei casi di urgenza, ovvero nel caso in cui non sia possibile riunire il Consiglio Direttivo, il Presidente può esercitare i poteri del Consiglio Direttivo stesso. Gli atti del Presidente, assunti coi poteri di cui sopra, sono sottoposti a ratifica del Consiglio nella prima seduta.

PRESIDENTE DEL GAL:

GEDDO OSVALDO

 

VICEPRESIDENTE DEL GAL:

MORONI SIMONE